Apri gli occhi … e corri!

Apri gli occhi … e corri!

Una famosa canzone esorta “Muoviti Muoviti!” e noi facciamo il coretto. Non siamo fatti per stare immobili, ne avremo di tempo nella prossima vita ultraterrena per starci! 8 ore al giorno statici o seduti è l’esatto contrario di un toccasana, sia per il cuore che per i muscoli.

Sai cosa dice la scienza? Che il corpo umano è una “macchina” progettata per percorrere 10.000 passi al giorno. E un’altra cosa che dice la scienza è che fare movimento prima di colazione è l’ideale.


Ecco perché…

Innanzi tutto, ATTIVITà FISICA sta per…?
Ogni forma di movimento del corpo, “data dalla contrazione muscolare che aumenta il dispendio calorico”. Vale anche per i muscoli facciali che ci fanno sorridere? Sì… per bruciare tristezza e malumore e ritrovare energia positiva!

 

Perché fa bene e ci fa mantenere in forma muoversi appena alzati, a digiuno?

Consideriamo che siamo andati a dormire dopo una cena adeguata e nutriente; al risveglio lo stomaco brontola per la fame, e siamo in slow motion! Ma basta resistere, raccogliere quelle 3 cellule attive e ritardare di un po’ la colazione. L’organismo è costretto ad attaccare le riserve di grasso, che quindi vengono bruciati che è una bellezza (e il punto vita soprattutto si assottiglia). Non solo liberi dai grassi, ma anche le nostre arterie si liberano e ripuliscono e allontaniamo il rischio di patologie cardiocircolatorie.

 

Che tipo di attività possiamo fare?

Non dobbiamo strafare ovviamente; va benissimo una corsetta easy, lenta o una passeggiata a passo deciso e sostenuto (leggi: veloce su su!).

 

Il tempo consigliato?

Almeno 40 minuti la mattina, a digiuno, 3 volte alla settimana.

Appuntamento allora domattina, sul presto, stomaco vuoto ma col pieno di energia!

PS: se questo articolo ti è piaciuto, condividilo senza problemi. Aiuterai altre persone a sentirsi meglio e a rimettersi in forma.

Da dove iniziamo? Dal contorno

Da dove iniziamo? Dal contorno

Alzi la mano chi sa quante porzioni di frutta e verdura dovremmo assumere!

lo sappiamo tutti: 5.

(anche se, recentemente le ultime ricerche ne consigliano addirittura 10!).
Ora una domanda più difficile: ma quando vanno assunte per esprimere al meglio le loro benefiche proprietà?

Parliamo delle verdure, cotte e crude, e di tempismo! Nonostante la loro importantissima funzione di buone conduttrici di vitamine e sali minerali, fanno sempre “da contorno”, mentre invece è da antipasto che danno il meglio di sé!

 

Ribaltiamo la sequenza pietanze e proviamo a iniziare dalla fine (no, non dal caffè!), dalle VERDURE, CRUDE O COTTE.

Ti chiederai perché?
Ecco 5 risposte più che convincenti:

  • Prima le mangi, più ne mangi!

    Lasciandole sempre “dopo”, succede che lo spazio nello stomaco diminuisce e la fame anche e finisce che ne mangi un grammo o le salti. Spostandole in pole position avranno la giusta considerazione.

 

  • Appetito sotto controllo.

    Iniziare il pasto con la verdura vuol dire saziarsi prima. Ad esempio, una ricca insalata riempie lo stomaco e attenua subito il senso di fame e ti permette di controllare tutto il resto del pasto, evitando eccessi.

 

  • Massimo assorbimento Massimo nutrimento.

    A stomaco vuoto l’organismo assorbe meglio i principi nutritivi. Inizia dalle verdure e il tuo corpo sarà pronto a prendersi tutto il meglio: acqua, vitamine e sali minerali, preziosi elementi che spesso scarseggiano a causa pasti disordinati e frettolosi.

 

  • Digestione UP/Gonfiore DOWN.

    Soprattutto se crude, le verdure sono ricche di fibre e povere di grassi. Non solo, anche di enzimi, amici della agevole e buona digestione e nello stesso tempo, nemici dell’odioso gonfiore dopo-pasto.

 

  • Piano coi picchi glicemici!

    Se parti subito con l’assunzione di fibre, agevolerai l’assorbimento sia dei carboidrati che dei grassi contenuti in tutto ciò che prevede il tuo menù. Ed è così che tieni sotto controllo la glicemia ed eviti i suoi sbalzi e picchi.

Consigli di verdura:

Quali verdure scegliere?
Puoi fare un bel mix: foglie, fiori, frutti, fusti e radici!

Puoi sbizzarrirti con tutte le foglie di insalata che preferisci (anche gli spinaci), e poi puoi scegliere fra pomodori, fagiolini, cetrioli e ancora il tocco di colore di carote o, ravanelli (anche il topinambur o la rapa rossa), un po’ di sapore possono mettercelo carciofi, capperi o fiori di zucca e ovviamente ci può stare anche il sedano.

Il tocco finale?
Semi oleosi (sesamo, lino, girasole, canapa, zucca).
Di materia prima ce n’è, ora libera la fantasia!

PS: se questo articolo ti è piaciuto, condividilo senza problemi. Aiuterai altre persone a sentirsi meglio e a rimettersi in forma.

Raffinati solo nei modi… per il resto siamo integrali!

Raffinati solo nei modi… per il resto siamo integrali!

A tavola sei un tipo raffinato… o schietto e integrale?! Se la risposta è sì, allora la tua è una mossa più che azzeccata per migliorare la qualità dell’alimentazione e, chiaramente, anche della vita.

Integrale vuol dire una miniera di sostanze benefiche per il nostro organismo, un carico sostanzioso di fibre alimentari, sali minerali, proteine, carboidrati e vitamine.

I 5 PLUS DEGLI ALIMENTI INTEGRALI:

  • Stop ai picchi glicemici.

    Il difetto delle farine raffinate? Gli zuccheri che fanno impennare la glicemia e la produzione dell’insulina (allarme diabete di tipo 2). Gli alimenti integrali ricchi di fibre sono invece carboidrati a lento assorbimento che evitano continui picchi glicemici.

 

  • L’intestino ringrazia:

    le fibre presenti nella crusca per la maggior parte, aumentano di volume una volta a contatto con l’acqua. L’aumento di volume va a stimolare la peristalsi e di conseguenza l’eliminazione delle sostanze di scarto.

 

  • Con tutto il Cuore (e arterie!).

    Preferire prodotti integrali può rivelarsi un salutare rimedio per prevenire le malattie cardiovascolari. Perché? Grazie alle fibre contenute che riducono l’assorbimento dei grassi nel sangue e allontanano quelle patologie legate ad alti livelli di colesterolo LDL.

 

  • La dieta funziona.

    Le fibre abbassano l’assorbimento di zuccheri e grassi e placano gli attacchi di fame (anche nervosa). Se consumi alimenti ricchi di fibre, bevi sempre molto così prolunghi il senso di sazietà. Non solo, l’intestino migliora la performance quotidiana, la pancia si sgonfia e la cellulite perde colpi.

 

  • In alto le difese!

    I macro nutrienti racchiusi nei chicchi integrali rafforzano le difese immunitarie e si occupano anche di difendere le cellule dai famigerati radicali liberi. Non solo, la parte solubile delle fibre è amica della flora batterica intestinale.

 

 

E per finire, un altro dei poteri integrali è anche una specie di parola magica, che ci piace in maniera particolare: ANTIOSSIDANTE.

A questo punto, con questi argomenti così convincenti, non ci resta che integrare l’integrale nella nostra vita!   

PS: se questo articolo ti è piaciuto, condividilo senza problemi. Aiuterai altre persone a sentirsi meglio e a rimettersi in forma.

Oggi la Colazione la offriamo Noi!

Oggi la Colazione la offriamo Noi!

C’è chi apre gli occhi e cerca subito il caffè, c’è chi la salta e chi non carbura senza, chi la fa a casa e chi solo al bar, insomma una cosa è certa: la COLAZIONE ha il suo bel perché!   

IL BUONGIORNO SI VEDE …DALLA FRUTTA.

Lo sappiamo, una mela non è un bombolone alla crema o un “abbraccio” del mulino bianco e l’arancia non è un cappuccino…

Una colazione a base di frutta fa bene perché…

  • dopo sonno e digiuno, è bene scegliere nutrienti che saziano e apportano energie salutare e facili da processare;
  • frutta vuol dire meno calorie e più controllo del senso di fame;
  • ci arricchiamo di fruttosio, zucchero facilmente assimilato dall’organismo e ideale per il cervello, che richiede un pieno di glucosio appena sveglio;
  • ci arricchiamo di acqua, fibre, vitamine e minerali, alleati dell’idratazione e nemici della stitichezza.

 

Ma attenzione oltre alla frutta c’è di più!

Che sia frutta fresca o secca (o anche semi), è sempre bene bilanciare con proteine e carboidrati: ad esempio uno yogurt e cereali, muesli o fette biscottate integrali.

Godiamoci allora questa colazione sana, colorata, digeribile, energetica ed equilibrata!

… siccome siamo buoni, possiamo chiudere un occhio e concederti un cappuccio&cornetto al mese, ma solo per una buona causa! 😉

 

PS: se questo articolo ti è piaciuto, condividilo senza problemi. Aiuterai altre persone a sentirsi meglio e a rimettersi in forma.

Il buongiorno si vede dalla doccia (doppia!)

Il buongiorno si vede dalla doccia (doppia!)

Pronti per una nuova abitudine!

Sai che c’è una ricetta (difficoltà 1) per iniziare la tua giornata col piede giusto?

Eccola:

  • 1 bicchiere d’acqua tiepida
  • Il succo di un limone
  • 1 cucchiaino di miele grezzo

Ogni mattina hai l’abitudine di fare la doccia? Ecco anche questa lo è per i nostri organi interni, e serve a liberarli da scorie dannose e negative.

 

5 buone ragioni (+ una) per farlo:

Leggi Tutto »

L’acqua o meglio definita Oro Blu!

L’acqua o meglio definita Oro Blu!

POSSO OFFRIRTI UN BICCHIERE DI… ORO BLU?      

Sai che hai un superpotere!?

Qual è? Trasformare la tua vita, grazie alle BUONE ABITUDINI quotidiane.

Scopri allora con noi semplici ma utili segreti per vivere in salute e in energia!

 

Iniziamo con l’ORO BLU: l’ACQUA, protagonista di questa pillola di benessere e, mai come d’estate e con questo caldo, nostra preziosa alleata!

Beviamo almeno 1 litro e mezzo d’acqua al giorno.

Un gesto naturale e che fa bene.

 

5 ottimi motivi (+ 1) per bere bene&tanto.

Leggi Tutto »